La rivoluzione vegana abbraccia la moda

Da anni si sentono proteste su protesta da parte di animalisti per l’utilizzo di pelle animale nel campo della moda. Ma se la pelle non venisse dagli animali? Ebbene si, ci ha pensato Nat-2, un brand tedesco che produce calzature ed accessori che rispettano l’ambiente e l’etica. Basta pelle animale, guardiamo al futuro con materiale ricavato dai funghi.

Stiamo parlando del Fomes Fomentarius, fungo non commestibile che cresce sui tronchi degli alberi, fibroso e duro ha una consistenza che ricorda quella del legno, viene chiamato anche “il fungo dell’esca”. Già molto utilizzato nei cosmetici e negli integratori alimentari, prende nuova vita grazie alla designer berlinese Nina Fabert. Il processo è molto semplice: viene coltivato, spelato e lavorato a mano, per ottenere una superficie simile alla pelle, creando anche diverse sfumature cromatiche da sfruttare.

Non vi sembra abbastanza green? Allora vediamo come viene realizzato il resto della scarpa:  spugna di eco-cotone, un panno in microfibra ottenuto da bottiglie di plastica riciclate. Suola interna di sughero e suola esterna di gomma naturale.

Notate differenza con le scarpe che conoscete?

Attendiamo news dal brand, ancora non è stato rivelato il prezzo con cui debutteranno. Insomma come si dice? Chi vivrà, vedrà!

Vanessa Gentile

Founder of The Trendy Candy

Follemente innamorata di tutto ciò che fa trend. Collezionista di scarpe e di amici a quattro zampe, col pallino dello shopping seriale. Adoro le caramelle!

No Comments Yet

I commenti sono disabilitati